L'Albero della Salute
Promozione della salute dei migranti
e delle comunità

I minori stranieri non accompagnati costituiscono una quota poco nota, ma importante, della popolazione immigrata in Italia. Si tratta, secondo l’articolo 1, comma 2, del DPCM 535/99, di minorenni non aventi cittadinanza italiana né europea che non hanno presentato domanda d’asilo e si trovano sul territorio nazionale privi di assistenza e rappresentanza da parte dei genitori o di chi ne fa le veci.

Secondo il Report Nazionale della Direzione Generale dell’Immigrazione e dell’Integrazione, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, al 31 dicembre 2013 i minori stranieri non accompagnati in Italia erano circa 8.500, in crescita rispetto al recente passato, prevalentemente maschi (quasi il 94% dei presenti) e diciassettenni (55%)

Ma il dato forse più importante, su cui i rapporti nazionali sui minori stranieri non accompagnati non si soffermano, è l’irreperibilità dei minori dopo la prima accoglienza. Si tratta dei minori di cui, dopo la prima accoglienza e la raccolta dei dati anagrafici, o talvolta in un secondo momento, si perdono le tracce (Tab. 2).
Il fenomeno è diffuso (risulta irreperibile circa un minore su quattro) e allarmante

http://www.neodemos.it/index.php?file=onenews&form_id_notizia=795